Cariche statuarie

Incarichi conferiti nell’assemblea di rinnovo delle cariche dell’AMFE
con verbale del 9/10/2014

 

SANDRA BERNASCONI – presidente
Nata a Nerviano (Milano) nel 1945 e residente a Milano dal 1969, è stata eletta Presidente dell’Associazione Musicale Florestano-Eusebio per la prima volta nel 2005 e proveniva da un’esperienza di vicepresidente dal 2002.
Ha creato la stagione cameristica “Autunno Musicale Bollatese” nel 2005 e di seguito i progetti: “Voci parallele”, “Mozart and the taste of contemporary”, “Alla scoperta del popolare nel classico”, “Musica in Biblioteca”, svoltosi presso la Sala polivalente di Palazzo Seccoborella a Bollate (MI), che hanno visto la presenza di ensemble prestigiosi e solisti del calibro di Bruno Canino, Pier Narciso Masi, Antonio Ballista, Paul Gulda, Trio di Parma, Emanuele Segre, Sylvie Gazeau, Gabriele Pieranunzi, Alessandro Carbonare, Francesco Fiore, Simone Briatore, Vittorio Ghielmi, Barbara Theler, Moni Ovadia e Ugo Pagliai.
Durante i 10 anni di presidenza i concerti sono passati per anno da 7 a 20 ed è notevolmente aumentata la comunicazione.
Ha creato la rassegna “Fuori Festival”, un progetto atto ad avvicinare nuovo pubblico al concertismo ed alla musica da camera in particolare.

Non percepisce compensi

 

FRANCESCO PIGATO – vice presidente
Nato a Vicenza nel 1937 e residente a Milano dal 1965, è stato eletto Vice Presidente dell’Associazione Musicale Florestano-Eusebio per la prima volta nel 2005.
Formatosi alla scuola di Renato Dionisi, ha studiato pianoforte, composizione e musica corale presso il Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano.
Allievo di Franco Donatoni presso l’Accademia Musicale Chigiana di Siena, con la composizione “Strutture e risonanze” per pianoforte vince nel 1980 un premio della giuria al “Concorso Internazionale di composizione Karlheiz Stockhausen”.
La sua musica è stata eseguita tra gli altri da musicisti del calibro di Giuseppe Sinopoli, Massimiliano Damerini, Camerata Salzburg.
Ha insegnato dal 1979 armonia complementare nei Conservatori di Venezia, Brescia e dal 1988 al 2007 a Milano.

Non percepisce compensi

 

MARIA CAPRINO – socio fondatore
Nata a Milano nel 1939 dove è residente dalla nascita, ha vissuto la vita musicale della sua città fin dalla prima infanzia.
Impiegata presso la Edisonvolta spa di Milano dal 1957, partecipa fin da subito all’attività culturale promossa dall’azienda.
È stata tra le sostenitrici del primo Liceo musicale quinquennale sperimentale del Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano.
È socio fondatore dell’Associazione Musicale Florestano-Eusebio dal 2005.

Non percepisce compensi

 

Soci: PAOLA GHISOTTI, ALESSANDRO LETTIERI, VITTORIA SIMIONI

Non percepiscono compensi

 

AMEDEO MONETTI – consulente artistico per OrtaFestival

Compie gli studi di composizione, direzione di coro e direzione d’orchestra presso i Conservatori di Torino, Venezia e Roma. Partecipa al corso straordinario in direzione d’orchestra tenuto da Franco Ferrara al Teatro La Fenice di Venezia e, sempre con Ferrara, si perfeziona all’Accademia Chigiana di Siena dove ottiene il Diploma d’Onore, massimo riconoscimento.
A Parigi, a seguito di un’audizione internazionale, viene scelto da Sejii Ozawa per partecipare al corso di direzione d’orchestra a Tanglewood (Stati Uniti), tenuto da Leonard Bernstein e dallo stesso Ozawa.
Già direttore stabile del Teatro Filarmonico di Verona, la sua attività lo porta a dirigere per le più importanti istituzioni lirico-sinfoniche italiane, con una particolare attenzione alla riscoperta di rarità del repertorio operistico di compositori quali Rossini, Jommelli, Hasse, Janáček, Britten. All’estero, fra le orchestre con cui collabora, si segnala la London Symphony Orchestra, la Guidhall London Orchestra, l’English Chamber Orchestra, l’Orchestre National de France.
Registra per la RAI, la tedesca ZDF e per la Radio della Svizzera italiana.
Si dedica da anni alla formazione di giovani musicisti: in collaborazione con il Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto ha portato in Giappone una felice edizione di Nozze di Figaro di Mozart e con l’Istituzione Sinfonica Abruzzese ha tenuto corsi d’orchestra per giovani musicisti selezionati dall’Accademia del Teatro alla Scala, l’Accademia del Maggio Musicale Fiorentino e l’Accademia Musicale di Santa Cecilia.
È dal 2004 direttore principale dell’Orchestra da Camera di Milano e dal 2005 nominato dall’Associazione Musicale Florestano-Eusebio consulente artistico di Orta Festival.
È docente di orchestra presso il Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano.

Compenso per la consulenza artistica: 5.000 euro lordi annui